Ti senti pronto per imbarcarti nel tuo viaggio linguistico giapponese? Hai già trovato la tua scuola di lingua in Giappone o la tua università? Ottimo! Tuttavia, non dimenticare di richiedere il tuo visto studentesco. Questo documento è molto importante se desideri rimanere nella terra del sol levante per più di tre mesi, il periodo concesso dal visto turistico.

Cosa è necessario per richiedere un visto studentesco giapponese:

  1. Il Certificato di Eleggibilità (COE) rilasciato dall’Istituto ospitante (l’originale e la copia)
  2. Il modulo di richiesta del visto (compilato con cura)
  3. 1 foto identificativa (deve essere incollata sul modulo)
  4. Un passaporto valido
  5. Il permesso di soggiorno (eccezione: EU)

Che cos’è un visto studentesco?

Il passaporto è un documento rilasciato dal tuo paese di origine. Si tratta di un documento di identità internazionale. Il visto è un documento ufficiale rilasciato dal Giappone – o da qualsiasi altro paese nel quale si desidera vivere – che ti permette di risiedere nel paese per un determinato periodo di tempo e per uno specifico motivo. Ad esempio, è possibile ottenere un visto che consente di lavorare (denominato come visto lavorativo), o studiare (visto studentesco) o in alcuni casi di viaggiare per un periodo di tempo più lungo (per esempio: il WHV – Working Holiday Visa – NB. Il visto vacanza-lavoro attualmente non è disponibile per i cittadini italiani ). Una volta rilasciato il visto dovrebbe essere attaccato all’interno del passaporto.

Lavorare in Giappone con un visto studentesco

Perché è necessario richiedere un visto?

A seconda del tuo paese di origine, la durata massima del soggiorno con il visto turistico può variare. Tuttavia, spesso è limitato a 3 mesi o 90 giorni. Se hai intenzione di studiare più a lungo di quanto ti è stato concesso dal governo giapponese sotto forma di un visto turistico, avrai bisogno del visto studentesco.

Come fare richiesta per il visto studentesco in Giappone?

Le procedure per la richiesta del visto possono richiedere del tempo, per questo consigliamo di iniziare le procedure almeno 6 mesi prima della partenza. Alcune ambasciate giapponesi permettono di fissare un appuntamento per controllare che tutti i documenti necessari per la procedura siano al completo. Ti consigliamo di controllare il sito web dell’ambasciata giapponese in Italia.

Prima fase: ottieni il COE

Il primo passo per ottenere un visto studentesco giapponese è trovare una scuola o un’università che ti sponsorizzi. Una volta ammesso, la tua futura scuola si occuperà del processo di candidatura per il COE e andrà all’ufficio immigrazione per tuo conto. Se la tua richiesta è approvata, ti verrà inviato il Certificato di Eleggibilità originale.


download your resume sample


Non tutte le scuole di lingua giapponese sono in grado di ottenere un COE

Si prega di notare che non tutte le scuole in Giappone sono qualificate per ottenere un COE. Eppure, senza questo documento non sarai in grado di studiare in Giappone. Ricordati di controllare in anticipo se la scuola che ti interessa sarà in grado di fornirti un COE. Il nostro Istituto, SNG, è qualificato per richiedere un COE. Contattaci se desideri ricevere maggiori informazioni sulle nostre lezioni o avviare la procedura di iscrizione. Ti guideremo attraverso ogni fase.

Seconda fase: Ottieni un visto per entrare in Giappone

Dopo aver ottenuto il COE per entrare in Giappone, dovrai procedere con la richiesta del visto presso l’ambasciata giapponese più vicina a te. La domanda può essere compilata a mano o al computer. Una foto di identificazione recente deve essere allegata al documento di richiesta del visto. Si noti che foto scannerizzate o fatte in casa non saranno accettate dalle autorità giapponesi. Infine, quando farete la richiesta di persona all’ambasciata, saranno richiesti anche un valido passaporto e il permesso di soggiorno (eccezione: EU).

Motivi per la quale l’ambasciata giapponese può negarti il visto

La presenza fisica del richiedente al momento della richiesta del visto sarà richiesta dall’ambasciata giapponese. Ricordati di non pinzare i tuoi documenti. Un modulo incompleto sarà rifiutato. Pertanto, ricorda di controllare attentamente la domanda e di seguire tutti i passaggi sopra menzionati. La tua firma sul modulo di domanda deve essere la stessa del tuo passaporto. Tutti questi passaggi possono sembrare noiosi, ma ne vale la pena, dato che presto sarai in grado di vivere e studiare in Giappone

Link utili di ambasciate giapponesi nel mondo

Ambasciate giapponesi in Europa

Ambasciate giapponesi nel Nord America

Ambasciate giapponesi nel Sud America

  • Embaixada do Japão no Brasil

Ambasciate giapponesi nel Pacifico

Ambasciate giapponesi in Asia

Tags: