1. Requisiti: avere una carta di residenza (zairyu card)
  2. Essere registrati al proprio comune con un indirizzo valido
  3. Essere registrati come residenti entro il 27 aprile 2020
  4. Non ci sono limiti di età o nazionalità
  5. Sono eleggibili studenti stranieri e possessori di un working holiday visa
  6. Puoi fare la richiesta in due modi: online o per posta
  7. Per posta: riceverai dal tuo comune un modulo ufficiale da compilare
  8. Compila il modulo con i tuoi dati bancari (libretto bancario o carta bancomat) e rispediscilo indietro.
  9. Online: inserisci i tuoi dati bancari e le tue informazioni tramite il “My Number Portal”
  10. Il bonifico dovrebbe essere effettuato entro maggio

Vedi anche: Come compilare il modulo per il fondo di assistenza di 100,000 yen?

Fondo di assistenza di 100.000 yen per aiutare i residenti ad affrontare le conseguenze economiche del covid-19

Il Covid-19 sta avendo un notevole impatto economico sulle imprese e le famiglie giapponesi.

Per far fronte a questo disastro economico, il 17 aprile 2020, il primo ministro giapponese, Abe Shinzo, ha annunciato un fondo di assistenza di 100,000 yen per tutti i residenti giapponesi. Il 2 aprile, il governo giapponese aveva annunciato di aver istituito un fondo di 300,000 yen per le famiglie in difficoltà economiche a causa della pandemia. In seguito, è stato deciso che un sussidio di 100,000 yen venisse esteso a tutti i residenti giapponesi. Di conseguenza, il budget per questo programma è stato triplicato da 4 a 13 trilioni di yen.

download your resume sample

Covid-19: Quali sono i requisiti per ottenere il fondo di assistenza di 100.000 yen dal governo giapponese

Il fondo di assistenza istituito dal governo giapponese consente ai cittadini e i residenti di beneficiare di un aiuto finanziario di 100.000 yen. Non ci sono restrizioni di età o nazionalità. Pertanto, anche gli stranieri residenti in Giappone possono beneficiare del fondo, a condizione che siano iscritti nel registro dei residenti entro il 27 aprile 2020 e che posseggano una Zairyu card con il loro indirizzo registrato al comune. Sulla base di queste condizioni, anche gli studenti stranieri e i titolari di un working holiday visa sono qualificati per ricevere l’aiuto finanziario. Ricapitoliamo i requisiti per ottenere il sussidio:

  • Avere una zaryu card (carta di residenza giapponese)
  • Registrare il proprio indirizzo attuale al proprio comune di residenza
  • Essere registrato entro il 27 aprile 2020
  • Non ci sono restrizioni di età o nazionalità
Come ottenere il fondo di assistenza di 100.000 yen dal governo giapponese?

Come ottenere l’aiuto finanziario di 100.000 yen dal governo giapponese?

Questo programma è stato progettato in modo tale da evitare affollamenti in luoghi amministrativi e contatti, responsabili della diffusione del virus: tutti saranno in grado di farne richiesta da casa. Di conseguenza, il modulo verrà automaticamente inviato per posta alle persone che soddisfano i criteri precedentemente indicati. Non è stato ancora specificato se il modulo verrà inviato in più lingue, ma molto probabilmente sarà solo in giapponese.

Richiesta tramite posta

Ciascun comune deciderà la disponibilità del sussidio. Il fondo stesso sarà monitorato dal Ministero degli affari esteri. Nelle prossime settimane, dovresti ricevere un modulo ufficiale dal tuo comune di residenza. Compilalo con i tuoi dati bancari e rispediscilo al indietro.

  • Ricezione del modulo ufficiale dal comune di residenza
  • Compilare il modulo con le informazioni richieste
  • Rispedirlo indietro

Richiesta online

È possibile fare la richiesta tramite un modulo online. Tuttavia, è necessario possedere la carta ‘My number’ (da non confondere con la ‘notification card’).

  1. 1 – Vai al portale online
  2. 2 – Inserisci le tue informazioni personali e i dati del tuo conto

Quando verrà effettuato il bonifico?

Nessuna data ufficiale è stata per ora rilasciata per quanto riguarda il bonifico del sussidio. Tuttavia, secondo il Ministero degli Affari Interni e delle Comunicazioni, il bonifico dovrebbe essere effettuato entro maggio. Per maggiori informazioni, il Ministero ha istituito una linea telefonica ufficiale: 03-5638-5855. Sarà disponibile solo in giapponese.